Convalidati gli arresti inerenti all'episodio di violenza di martedì 16 marzo nei confronti di una ragazza

1' di lettura 20/03/2021 - Niente sconti all’aggressore arrestato martedì scorso dagli agenti delle Volanti. L’uomo resta in carcere insieme al suo complice.

Dopo aver scoperto il nascondiglio della ragazza, che aveva trovato rifugio a casa di amici, l’uomo l’aveva trovata nascosta all’interno del letto-contenitore della camera da letto, l’aveva minacciata con una bottiglietta contenente presunto acido, l’aveva picchiata per un’ora, provocandole anche la frattura di due denti e le aveva portato via i due cellulari. Il giovane era riuscito ad entrare a casa con l’aiuto di un complice che si era finto postino e che, armato di una lama, neutralizzando ogni tentativo di aiuto dei coinquilini, aveva consentito alla ferocia dell’amico di concretizzarsi nei ripetuti atti di violenza nei confronti della povera vittima.

Non appena i due soggetti erano andati via, era scattata da parte dei malcapitati la chiamata al 113 che aveva inviato subito sul posto le Volanti. Gli agenti avevano intercettato i due, che nel frattempo si erano dati alla fuga, in Stradone Santa Lucia, li avevano condotti in Questura e, dopo aver accertato la dinamica dei fatti, li avevano arrestati e condotti nel Carcere di Montorio, in attesa della convalida.
Il gip ha convalidato l’arresto dei due soggetti e disposto per entrambi la custodia cautelare in carcere.






Questo è un articolo pubblicato il 20-03-2021 alle 12:15 sul giornale del 22 marzo 2021 - 123 letture

In questo articolo si parla di cronaca, milano, lombardia, articolo, Antonello Staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bTCp