SEI IN > VIVERE VERONA > CRONACA
articolo

Trovato con la droga, prima addosso e poi a casa: arrestato 30enne veronese

2' di lettura
122

Prosegue l’attività dei Finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Verona nel contrasto al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Nei giorni scorsi una pattuglia dei “Baschi Verdi” del Gruppo di Verona, in servizio di controllo economico del territorio nel capoluogo e in perlustrazione delle aree più sensibili della città, come disposto dall’Autorità Prefettizia in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, ha individuato un soggetto seduto su una panchina nei pressi di un’area verde comunale.

I Finanzieri, nel richiedere l’esibizione dei documenti identificativi, hanno immediatamente percepito l’irragionevole agitazione dell’uomo, un trentenne veronese con precedenti specifici, e hanno così deciso di approfondire il controllo, rinvenendo nella tasca dei suoi pantaloni un involucro di carta stagnola contenente due dosi da 2 grammi ciascuna di marijuana.

Le Fiamme Gialle procedevano quindi a condurre l’uomo presso il proprio domicilio dove sono stati trovati ulteriori 370 grammi della medesima sostanza stupefacente già suddivisa in dosi, ciascuna delle quali recava la relativa pesatura.

Alla luce degli elementi raccolti, idonei per ritenere che la detenzione della droga fosse finalizzata allo spaccio, sentito il P.M. di turno presso la Procura della Repubblica scaligera, l’uomo veniva tratto in arresto e giudicato con rito per direttissima la mattina del 2 febbraio scorso. Il Giudice del Tribunale di Verona convalidava l’arresto e disponeva nei confronti dell’imputato la misura cautelare dell’obbligo giornaliero di presentazione alla polizia giudiziaria.

L’operazione testimonia, ancora una volta, come sia sempre alta l’attenzione e continuo l’impegno della Guardia di Finanza nel fornire un concreto concorso per la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica sul territorio scaligero e per contrastare il traffico e lo spaccio di sostanze stupefacenti e smantellare i contesti criminali che ne traggono enormi profitti a scapito della salute e della sicurezza dei cittadini.



Questo è un articolo pubblicato il 04-02-2023 alle 09:50 sul giornale del 06 febbraio 2023 - 122 letture






qrcode